Ranking UEFA: cosa sta succedendo?

EUFA3

Il Ranking/coefficiente UEFA per i campionati nazionali è stilato per determinare quante squadre di club possono prendere parte alla Champions League ed alla Europa League.

Questo coefficiente è calcolato in base ai risultati ottenuti nelle competizioni europee dalle squadre dei vari campionati nazionali nelle ultime cinque stagioni. Il numero dei punti ottenuto in ogni stagione (due per la vittoria, uno per il pareggio) è diviso con il numero dei club partecipanti. Il risultato viene poi arrotondato per difetto alla terza cifra decimale. I punti ottenuti durante i turni preliminari vengono dimezzati e altri punti bonus sono assegnati per:

  • la qualificazione per la fase a gironi della Champions League (4 punti, 3 fino alla stagione 2008-09)
  • il raggiungimento degli ottavi di finale della Champions League (5 punti, 1 fino alla stagione 2008-09)
  • il raggiungimento dei quarti di finale, delle semifinali e della finale delle due coppe europee (1 punto per ogni traguardo)

Il 22 maggio 2010, data memorabile per gli interisti che vincono la Champions League dopo 45 anni, è anche l’ultimo giorno in cui il campionato italiano risultava avere un ranking migliore rispetto al campionato tedesco. Cosa è successo dal quel momento? E’ cambiato qualcosa? La risposta è si ed è tutto cambiato in peggio.

RANKING PER NAZIONE 2010

POSIZIONE

NAZIONE

PUNTEGGIO

SQUADRE

1

Inghilterra

81.856

7

2

Spagna

79.757

7

3

Italia

64.338

7

4

Germania

64.207

6

5

Francia

53.740

6

Come si evince dalla tabella nel 2010, l’Italia vantava il terzo posto di pochi centesimi rispetto alla Germania, cosa che gli dava il diritto a 7 squadre nelle competizioni europee di cui 4 in Champions League (3 direttamente e 1 attraverso i preliminari). Dopo 3 anni la situazione è questa:

RANKING PER NAZIONE 2013

POSIZIONE

NAZIONE

PUNTEGGIO

SQUADRE

1

Inghilterra

84.410

8

2

Spagna

84.186

7

3

Germania

75.186

6

4

Italia

59.981

7

5

Portogallo

55.346

6

6

Francia

54.178

6

L’Italia ha perso una posizione, riducendo di 4 punti il suo ranking, ottenendo così la quarta piazza che consente l’accesso di solo 3 squadre alla Champions League (2 direttamente e 1 attraverso i preliminari). Il terzo posto, occupato dalla Germania, oggi dista 16 punti, quando, fino a 3 anni fa i due campionati quasi si equivalevano. Questi dati ci fanno capire che difficilmente nei prossimi 10 anni l’Italia, se non dovessero cambiare i metodi di calcolo, potrà riottenere il 3 posto e quindi le 4 squadre in Champions League. Anzi dovrà stare molto attenta a non essere raggiunta da Portogallo, Francia e Russia perchè se queste nazioni superassero l’Italia i posti in Champions League diventerebbero 2 di cui 1 attraverso i preliminari.

Inutile ribadire come per l’economia dei Club (soprattutto quelli italiani) l’accesso alla coppa europea più prestigiosa sia fondamentale per poter essere competitivi, come già scritto in un articolo sui fatturati della Serie A e in un’altro articolo sulla “Football Money League“.

Considerando questi dati, criticabili si, ma inconfutabili mi sbaglio a credere che la Serie A sia un campionato in fallimento/fallito? Mi sbaglio a credere che come al solito in Italia non si faccia altro che chiacchiere, fumo negli occhi, mettere incompetenti nei posti che contano, curare sempre il bene proprio e mai quello generale? Mi sbaglio ad essere stanco dei soliti teatrini, polemicuccie, sogni di mercato irrealizzabili che dominano costantemente il dibattito sportivo sul Calcio relegando sempre gli argomenti veramente importanti ad ultima ruota del carro?

Se i risultati sono questi, per non soccombere molte cose devono essere cambiate e molto in fretta perchè il tempo non è sicuramente dalla nostra parte.

RM

5 Pensieri su &Idquo;Ranking UEFA: cosa sta succedendo?

    • Secondo me i fatturati non sono criticabili, anzi bisogna solo prendere atto e modificare tutti i comportamenti sbagliati come scritto in diversi miei articoli. Per quanto riguarda il ranking, l’unico mio dubbio è l’equiparazione del punteggio tra Champions ed Europa League. Inoltre non vorrei passare come quello che tutto sa e mai sbaglia quindi lasciare aperta la porta ad un’eventuale critica costruttiva non lo trovo sbagliato.
      Detto questo buon ritorno sul blog Patric

  1. All’Italia manca un’intera generazione di bravi manager o forse ce l’abbiamo ma la teniamo di scorta, dopo aver sistemato parenti e amici vari.
    Complimenti blog veramente ben fatto, impressionante l’articolo sull’Allianz Arena o forse ad essere impressionante è proprio l’Allianz Arena🙂

    • Prima di tutto grazie per i complimenti. Sfortunatamente, come un po’ in tutti i campi in Italia, le persone capaci difficilmente emergono e anzi affogano tra parenti e raccomandati. Nel mio piccolo spero che questo blog possa cercare di informare e di far ragionare almeno qualcuno che è sempre meglio di nessuno.

  2. Pingback: Serie A a 18 squadre: Playoff per la Champions League e Playout? | ILSOLOCALCIOGIOCATO

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...